sabato 18 dicembre 2010

Let it snow let it snow let it snow..

Ieri c'è stato il caos..oggi c'è il sole.

giovedì 16 dicembre 2010

Questo Natale..


Negli ultimi anni mi sono ritrovata a fare i regali il 24 di dicembre, per colpa degli esami che puntualmente erano il 23, quest'anno invece li ho a fine gennaio, quindi teoricamente avrei avuto un po' più tempo, ma ancora non ho comprato niente e ho paura che finirò come sempre il 24..
In questo periodo PENSO, PENSO e PENSO ma non mi decido, faccio sempre regali piccolini (per quanto riguarda il lato economico), e vorrei sempre riuscire a fare qualcosa di pensato, qualcosa legato alla persona che lo riceverà, quest'anno sono un po' a corto di idee, credo di aver ormai regalato tutto, sia alle amiche\amici che ai miei fratelli.
Contando che manca poco più di una settimana, credo che mi prenderà l'ansia molto presto, mi vedo già tuffarmi nei negozi insieme ad una marea di persone, in cerca di qualcosa che esiste solo nella mia mente e non appare sugli scaffali fin quando non inizierò ad arraffare qualcosa di carino ma non come lo volevo, convincendomi che è perfetto.
Voi come siete messe\i?
Avete avuto idee brillanti? L'unica cosa che ho deciso di fare (almeno credo), perché semplice ma di grande effetto è quella di fare dei biscotti (preparati interamente da me) ed impacchettarli in modo carino e natalizio, l'ho già fatto qualche anno fa e l'idea riscosse abbastanza successo.
Adesso vi lascio devo studiare ancora un po', e poi mi sta entrando il panico da regalo.
S.O.S.

domenica 12 dicembre 2010

80 chiacchiere..

Questa settimana mia nonna ha compiuto ottanta anni, questo sabato abbiamo festeggiato, una cosa informale, noi cugine e gli zii, abbiamo organizzato una festa\cena a sorpresa a casa di mia nonna, abbiamo preparato tra tutti tanto di quel cibo da sfamare almeno il doppio di quelli che in realtà eravamo..all'ora stabilità ci siamo trovati, senza farci vedere abbiamo preparato la tavola e poi abbiamo chiamato la nonna, che era stata bloccata in un'altra stanza dagli zii, la sorpresa è stata grande, e ben riuscita.
La serata è passata tra chiacchiere, risate una bella mangiata.
Per l'occasione ho scelto questo outfit, capelli raccolti in un semplice chignon, camicia con rouche, maglione e short:


Allora che ne dite, vi piace?

domenica 28 novembre 2010

Vestiamoli che fa freddo

Mettendo in ordine la mia camera (dura impresa perché non sono ordinatissima) ho trovato un bracciale fuxia di plastica, rigido, spesso, comprato circa 7-8 anni fa, che non ho più usato da allora e che non pensavo di usare più, mi è balenata quindi l'idea di RICICLARLO (non preoccupatevi non l'ho regalato a nessuno) ho deciso di "vestirlo".
Ho preso un gomitolo di lana piccolo, in modo che passasse all'interno del braccialetto, ho fissato con della colla il capo del filo in un punto interno ed ho iniziato ad avvolgere la lana attorno al bracciale, facendoci passare il gomitolo dentro, fino a rivestire tutto l'oggetto, dopodiché ho fissato la fine del filo sempre sulla plastica del braccialetto.
Purtroppo non ho fatto nessuna foto mentre lo facevo, mi è venuto in mente solo alla fine..ecco il risultato:
(questo è come era prima, lo so che è nero ma come ho già scritto ho fatto le foto a lavoro finito, quindi per far vedere com'era prima ho fotografato un altro bracciale che ho identico solo che è nero)
(la foto è un po' scura, ho tolto il flash per far vedere bene il risultato, se la ingrandite vedrete che il braccialetto è rivestito da una serie di "righe" verticali di lana)
Che ne dite? vi piace l'idea, mi è venuta vedendo in giro dei bracciali rigidi rivestiti con vere e proprie lavorazioni fatte con la lana,mi sorella ne ha un paio davvero carini, non sapendo fare la maglia tubolare, ho trovato questa soluzione..








giovedì 25 novembre 2010

Un nudo prefetto..

Recentemente mi è venuta voglia di comprare un rossetto, da poter utilizzare in ogni occasione, dopo alcuni acquisti falliti (di cui vi posterò le foto in uno dei prossimi post, perché devo cercarli) fatti on line, ho accattato il fatto che comprare rossetti senza vederli dal vivo non è semplice, spesso dalle foto non si capisce bene le colorazioni, a seconda della pigmentazione naturale delle labbra cambia il colore effettivo del rossetto.

Io mi trovo molto bene con questo, e da quando l'ho comprato non esco mai senza:
il numero 397 Creamy Lipstick di Kiko.

(questa foto è stata fatta con il flash, e sembra un rosa pallido in realtà è un color carne)

(questa foto invece è stata fatta senza flash alla luce naturale)
(Questo è come risulta sulle mie labbra.)

Questi prodotto non costa molto, circa 6,00 €, dura abbastanza ma non intere giornate (essendo un colore chiaro tende a svanire più velocemente di quelli scuri), passatemi il termine ha una "consistenza" morbida, si stende bene e da una sensazione emolliente.

lunedì 22 novembre 2010

Asos VS Topshop

La settimana scorsa ho comprato, per la prima volta, alcuni accessori dai siti di:
- asos
- topshop
Topshop è leggermente più economico di Asos, premetto che ho guardato solo la categoria jawellery in entrambi i siti volendo comprare anelli e collane lunghe, però da questa prima esperienza sono rimasta più soddisfatta dal sito Asos.
Determinanti sono state le spedizioni, ho fatto entrambi gli ordini il 15 novembre, e i pacchetti mi sono arrivati il venerdì mattina (il 19), le spese ammontano a 6 £ (da asos) e 5 £ (da topshop), l'impacchettamento però dei miei acquisti fatti su asos era decisamente meglio di quello degli oggetti comprati su topshop, infatti i primi si trovano in una scatola con la carta imballante, ed ogni oggetto era in una scatolina per conto suo, mentre i secondi erano dentro una busta, con molto meno imballaggio e quindi con il rischio che non arrivassero interi.
Ecco alcune foto dei miei ordini:

ASOS




(La collana con l'orologio non è una collana lunga, su entrambi i siti non è mai specificato quanto sono lunghe si deve andare ad occhio, a me questa non sembrava lunga, ma mi piaceva comunque)

TOPSHOP


(Il pendente con la macchina fotografica credevo fosse più piccolo sono rimasta un po' delusa mentre gli occhiali contro ogni previsione, è rischioso per me comprarli senza provarli, non mi stanno male)

Voi cosa ne pensate?

domenica 14 novembre 2010

Errore 900

Alla fine ho ceduto..sono debole, ma era diventata una fissazione, ho comprato lo smalto 900 della collezione baroque couture di pupa, autoconvincedomi che assomigliasse al khakis in vert di chanel, ovviamente niente di più sbagliato.
Come è facile vedere questi due smalti non si assomigliano, lo smalto di pupa è di tonalità più calda, e più pastello rispetto allo chanel.
Abbandonado le considerazioni sul colore non sono rimasta molto soddisfatta da questo acquisto principalmente per un motivo: NON E' MOLTO COPRENTE, per avere una buona coprenza servono almeno due passate di prodotto, mi rendo conto che non sono poi così tante ma da uno smalto che costa 5,90 € (so che non è tantissimo..) mi aspetto qualcosina in più, anche perché per lo stesso prezzo (a volte anche per meno) si trovano smalti migliori, a suo favore va detto che credo duri abbastanza, non ne ho la certezza perché al 4° giorno l'ho tolto ma fino al quel punto ha retto bene, e senza aver passato il top coat.

Voi cosa ne pensate degli smalti pupa?

sabato 16 ottobre 2010

Una giornata uggiosa

Oggi sono uscita abbastanza presto per fare delle compere alle 8e30 ero già in macchina, mi sono vestita in modo molto comodo, a parer mio, ed adatto alla giornata uggiosa che la finestra della mia cameretta mi aveva mostrato, stivali bassi, borsa grande, maglietta e maglione, semplice e poco impegnativo..tornata a casa (SENZA AVER COMPRATO NIENTE) ho pensato di fare qualche foto per mostrare come mi ero vestita, perchè in fin dei conti nonostante non fosse niente di speciale mi sembrava carino, ho quindi reclutato mio fratello (riluttante all'idea di perder tempo con i miei capricci) come fotografo ed il risultato non è stato un granchè, dopo aver semplicemente premuto 3 volte il tasto di scatto si è stancato ed è rientrato in casa, senza lasciarmi il tempo di fermarlo, quello che doveva fare lui l'aveva fatto, punto!non volendo però rinunciare a scrivere il post metterò le favolose foto scattate:

domenica 10 ottobre 2010

Non si esce vivi dagli anni '80


Sono figlia della fine anni '80, cresciuta negli anni '90, adolescente negli anni 0.
Nelle mie foto da piccola mia madre sfoggia abiti di questo tipo --> questo ad esempio negli anni successivi è stato da noi ribattezzato l'abito "spaziale".
Oggi sfogliando una rivista datata 2010 soffermandomi su alcune pubblicità ho ritrovato qualcosa che mi ha ricordato alcune foto di mia madre degli anni '80..sono quindi passata all'azione, sono entrata furtivamente in camera dei miei ed ho iniziato la mia ricerca fin quando non ho trovato quello che desideravo:

Una borsa nera a mano in pelle, come ho visto in alcune pubblicità, a prima vista può sembrare un po' "seriosa" ed impegnativa ma secondo me è molto versatile, carina sia su i jeans che su un'abito importante.
Ecco altre foto:




martedì 5 ottobre 2010

mybodysoul

Ecco cosa ho acquistato dal sito my body soul:
Prima di iniziare a parlare dei prodotti devo fare una piccola critica per quanto riguarda la spedizione, mi è arrivato tutto perfettamente intatto, ma è un po' lenta..ho fatto il mio ordine l'11 settembre e mi è arrivato 22 settembre, lo so che sono solo 10 giorni però nel sito c'è scritto che la consegna avviene in 5/6 giorni

Ecco i prodotti che ho acquistato:

-Beauty uk blusher: BUFF (costo 3,40 €)

è molto carino, tenue adatto a chi, come me, è chiaro di carnagione..è mat quindi da solo un leggero colore alla pelle..ha un grosso difetto, non è per niente uguale al quello che è nella foto del sito, e non so se hanno sbagliato (perchè dietro non c'è scritto il colore) o semplicemente le foto del sito non sono veritiere..questa è la foto del sito:

-Beauty uk blush: n.3 (costo 3,30 €)

Bello, luminoso, ma non esageratamente vistoso, è satinato ma non vi ritroverete con brillantini sparsi nel viso, perfetto sia in estate che in inverno!






-Sleek Dust Eye shadon: VINTAGE & DITRY (costo 3,60 € l'uno)

é un verde dorato, molto luminoso e
da molta luce al trucco..








questo è un marrone scuro intenso e luminoso








-BeautyUK eyeshadow collection: colore E (costo 3,90 €)

Sono dei bellissimi colori, sono shimmer, il numero 1 e il numero 3 non scrivono molto, gli altri invece sono abbastanza scriventi.










-Pixi tint gloss: numero 4 (costo 2,00 € iva esclusa)

Come dice già il nume è un gloss\tinta, rispetto ai semplici gloss dura più a lungo anche se assume una colorazione mat
Il colore è un fuxia\rosso molto intenso, io non sono abituata a colorazioni intense sulle labbra, ma questo colore mi piace, lo abbino però ad un trucco molto naturale, per quanto riguarda occhi e viso.



-BerryM smalti: RED BLACK (costo 2,90 €)

mi sono innamorata di questo smalto, ha la pecca di non essere molto coprente, però asciuga molto velocemente quindi per dare due passate di smalto non bisogna aspettare ore ed ore, inoltre dura molto a lungo, 5 giorni senza sciuparsi.


Questo smalto e i due Sleek Dust Eye shadon sono i prodotti che in assoluto mi sono piaciuti di più!!



Questo è stato il mio piccolo ordine, spero vi sia utile!!

giovedì 30 settembre 2010

Nuova Ossessione


Invece di studiare per un imminente esame, oggi ho perso tempo con la mia nuova ossessione, lo Chanel khaki vert..il colore mi piace, il prezzo molto meno, quindi non avendo intenzione di spendere così tanto mi sono messa alla ricerca di un dupes di questo smalto..dopo molte ricerche non sono riuscita a trovare niente di davvero simile.

Le informazioni raccolte (che non mi hanno fatto saltare di gioia) sono:

- Eyeko Military Polish (costo 4 €) + spese di spedizione

- Essie Sew Psyched (costo 9,30 €) + spese di spedizione

- Rescue Beauty Lounge Diddy Mow € (costo 13,30 €) + spese di spedizione

- Pupa baroque couture il verde (costo 5,9 €)

Nessuno di questi secondo me è davvero simile al khaki vert, almeno vedendo le foto, quelli che si avvicinano di più (sempre secondo me) sono lo smalto di Essie e lo smalto di Rescue Beauty Lounge (anche se da alcune foto sembra shimmer), che però come colore sembrano più caldi rispetto allo Chanel.
Comunque adesso basta con gli smalti, devo proprio rimettermi a studiare.

Ciao

domenica 26 settembre 2010

VOGLIO UN PENSIERO SUPERFICIALE CHE RENDA LA PELLE SPLENDIDA




Scrub viso e prodotti sanoflore


Terminato la sessione di esami di settembre mi sono resa conto quanto poco tempo ho ritagliato per me..e cavoli non ricordo più da quante settimane non faccio uno scrub al viso!Sotto esame libri mi inghiottiscono completamente, e il mio pensiero fisso è la verifica imminente. Comunque mi sono rimessa in pari, ecco il mio consiglio per avere una pelle splendida:


1. Mi sono struccata con le tre biofasi, olio-sapone-tonico
2. Ho fatto una sauna viso per circa 10 minuti (al posto della sauna viso potete far bollire l’acqua e poi avvicinarci il viso)
3. Una volta dilatati i pori ho controllate le imperfezioni ed schiacciato accuratamente gli eventuali punti neri
4. Fare lo scrub, io uso la crema gommante aromatica della sanoflore
5. Risciacquare e applicare una maschera per 10-15 minuti, io uso la masque aromatique purifiant sempre della sanoflore
6. Risciacquare accuratamente e spruzzare un tonico o un’acqua termale, io uso l’acqua floreale di rosa bio.
7. Applicare la crema viso


Il risultato è una pelle notevolmente più liscia, luminosa e morbida.


I prodotti sanoflore sono prodotti completamente bio, me le ha fatte conoscere mia sorella, lei adora tutto ciò che è bio, si trovano in farmacia e secondo me hanno un ottimo rapporto qualità prezzo.
La crema gommante non irrita il viso, i grani all’interno del prodotto sono finissimi, pur facendo bene il loro lavoro non arrossano eccessivamente la pelle, cosa che mi è capitata con lo scrub fatto in casa (ho la pelle piuttosto sensibile), la maschera è molto nutriente e non secca eccessivamente rendendo abbastanza semplice il risciacquo.

martedì 9 marzo 2010

IO!




sabato 2 gennaio 2010

architettura organica..


















"...Un buon edificio organico è il più grande dei poemi. E il fatto che debba far fronte alla realtà, debba essere la realtà, debba servire la vita e incitarla, debba insomma fare della vita quotidiana qualcosa di più degno di essere vissuto...non rende un edificio meno poetico, anzi più veramente tale".


F.L.W